Mappa colonnine elettriche: Google Maps segnala i punti di ricarica
Mappa colonnine elettriche: Google Maps segnala i punti di ricarica

Mappa colonnine elettriche: Google Maps segnala i punti di ricarica

Mappa colonnine elettriche: l’e-mobility arriva su Google Maps per semplificare i viaggi in elettrico

Google Maps, il noto servizio di mappe di Google, è ormai parte integrante delle attività quotidiane di qualsiasi individuo: con Maps è possibile conoscere in pochi secondi tutti i luoghi di interesse circostanti semplicemente facendo una ricerca con lo smartphone.

Per questo, oltre alla localizzazione di ristoranti, stazioni di rifornimento e negozi, Maps ha deciso di arricchirsi con una funzionalità aggiuntiva: la segnalazione delle colonnine di ricarica per i veicoli elettrici in Italia e nel mondo.

Infatti, sono sempre più numerosi i veicoli elettrici in circolazione e la ricarica è uno dei pensieri fondamentali di chi viaggia in elettrico. Proprio per questo, Google ha deciso di compiere un importante passo in direzione mobilità sostenibile segnalando in un’unica mappa di colonnine elettriche tutte le postazioni di ricarica presenti sul territorio.

Maps annovera all’interno del proprio catalogo tutti i punti di ricarica circostanti: sia quelli gestiti dalle aziende elettriche o dai Comuni, sia quelli gestiti da servizi di car sharing privati o marchi automobilistici. Si tratta di una vera e propria rivoluzione finalizzata a semplificare e agevolare la mobilità elettrica ed eco-friendly.

L’aggiornamento di Maps è compatibile con tutti i dispositivi iOS e Android e funziona in modo semplice: per trovare le stazioni di ricarica più vicine basterà inserire all’interno della barra di ricerca parole chiave generiche quali “colonnine elettriche” o “stazione di ricarica EV”. A questo punto sulla cartina appariranno tutte le colonnine di ricarica circostanti con il nome del gestore di ogni singola stazione.

Infine, con l’ultimo aggiornamento di Maps, saranno presenti ulteriori informazioni riguardo alla stazione di ricarica: dal numero di erogatori presenti nell’Hub alla velocità di ricarica delle singole colonnine. Lo scopo di questa funzionalità è agevolare e ottimizzare la mobilità elettrica, una mobilità che consente di spostarsi comodamente diminuendo le emissioni nocive di CO2 e rispettando l’ambiente circostante.

 

Mobilità elettrica: perché scegliere il car sharing elettrico E-Vai

La mobilità elettrica continua a ottenere successo, soprattutto quando si parla di servizi di car sharing. Infatti, esistono realtà come E-Vai, primo car sharing elettrico della Lombardia, che decidono di puntare sulla mobilità sostenibile componendo le proprie flotte esclusivamente di auto elettriche e ibride con emissioni nocive ridotte al minimo.

E-Vai si pone l’obiettivo di creare una rete connessa di mobilità a livello regionale, al fine di ottimizzare e semplificare gli spostamenti con particolare attenzione alla sostenibilità. Per questo E-Vai è presente con oltre 140 E-Vai Point in tutta la Lombardia in prossimità di centri urbani, aree extra-urbane, luoghi di interesse, aeroporti e snodi ferroviari principali.

Con E-Vai si viaggia facilmente in tutta la Regione senza alcun limite urbano, ma anche in centro città con la possibilità di avere accesso a Zone a Traffico Limitato, centri storici e parcheggi con strisce blu e gialle grazie alle emissioni nocive limitate delle auto elettriche.

Come iniziare ad utilizzare le auto di E-Vai? Basterà iscriversi gratuitamente al servizio sul sito ufficiale o sull’App di E-Vai e prenotare un’auto. Inoltre, in questo particolare momento, E-Vai ha dedicato ai propri clienti una promozione speciale sulla tariffa giornaliera (valida per i noleggi superiori alle 12 ore): con la nuova tariffa 24YOU si viaggia in sicurezza a bordo di un’auto sanificata prima di ogni utilizzo a soli 24€ al giorno + 0,24€/km.

Vuoi provare l’auto elettrica di E-Vai e viaggiare in sicurezza in Lombardia? Non perdere la nuova tariffa 24YOU: registrati al servizio, l’iscrizione è gratuita!