Green Economy: che cos'è l'economia verde e perché produce benessere
Green Economy: che cos'è l'economia verde e perché produce benessere

Green Economy: che cos’è l’economia verde e perché produce benessere

La Green Economy è una strategia di sviluppo basata sul connubio tra crescita in termini economici e utilizzo moderato delle risorse offerte dall’ambiente.

Che cosa significa Green Economy? L’economia verde è “Un modello teorico di sviluppo economico basato su un miglioramento del benessere umano e dell’equità sociale, in grado di garantire al tempo stesso una significativa riduzione dei rischi ambientali e della scarsità ecologica”, questa la definizione fornita dall’UNEP (United Nations Environment Programme) all’interno del rapporto ufficiale Towards a Green Economy – Pathways to Sustainable Development and Poverty Eradication nell’anno 2011.

La Green Economy non si basa esclusivamente sulla crescita economica, bensì anche sull’importanza della valutazione dell’impatto ambientale provocato dai processi produttivi di trasformazione e utilizzo delle materie prime. In altre parole, la Green Economy è finalizzata ad aumentare la resa economica di una società mediante l’applicazione di sistemi produttivi a ridotto impatto ambientale.

Le Nazioni Unite identificano nella Green Economy un’economia in grado di produrre benessere individuale ed equità sociale nel completo rispetto dell’ambiente circostante. Infatti, tra gli obiettivi principali dell’economia verde si individuano la riduzione di emissioni di CO2, l’utilizzo consapevole delle risorse naturali e la maggiore inclusività dal punto di vista sociale.

Creare ricchezza salvaguardando l’ambiente è una sfida importante: per questo è fondamentale che settore pubblico e privato uniscano le forze pianificando azioni e politiche mirate al fine di raggiungere l’obiettivo.

Gli obiettivi dell’economia verde

I punti cardine della Green Economy riguardano:

  • Riduzione delle emissioni nocive di CO2 e gas serra, principali responsabili di inquinamento e cambiamenti atmosferici;
  • Aumento dell’efficienza con cui vengono impiegate le risorse naturali (evitando lo sfruttamento eccessivo di fonti non rinnovabili e impiegando in misura maggiore quelle rinnovabili);
  • Riduzione del materiale di scarto e dei rifiuti nei processi produttivi, con particolare attenzione al riutilizzo e al riciclo;
  • Prevenzione della perdita di biodiversità e degli ecosistemi naturali.

Green economy: perché produce benessere?

L’utilizzo del modello economico green potrebbe rivelarsi particolarmente efficace per produrre benessere a livello individuale e sociale. Perché la Green Economy può produrre benessere?

  • La riduzione dell’inquinamento comporta un miglioramento della salute dell’uomo e del Pianeta

La Green Economy è un’economia fortemente improntata sulla riduzione di inquinamento ed emissioni nocive in atmosfera, principali responsabili del cambiamento climatico e minaccia continua per la salute di ogni individuo. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità in Europa circa 9 persone su 10 risultano esposte a livelli troppo elevati di inquinamento con ripercussioni importanti sullo stato di salute.

Finalità principale dell’economia verde è ridurre i livelli di inquinamento mediante numerosi interventi sulla mobilità: dall’incentivazione dell’utilizzo di trasporti pubblici e micromobilità, all’implementazione di servizi di mobilità condivisa e mobilità elettrica a livello comunitario.

  • L’impiego di fonti di energia rinnovabili comporta una riduzione di impatto ambientale e inquinamento

Gran parte dell’energia utilizzata abitualmente viene ricavata mediante combustibili fossili (quali petrolio o carbone) destinati ad esaurirsi nel tempo in quanto risorse non rinnovabili. Inoltre, l’impiego di queste risorse è caratterizzato da un impatto ambientale particolarmente elevato.

Lo scopo dell’economia verde è utilizzare prevalentemente energia prodotta da fonti rinnovabili (energia solare, eolica, idrica). Infatti, utilizzando sistemi di produzione di energie rinnovabili con impatto ambientale ridotto è possibile diminuire la produzione di anidride carbonica e, con essa, l’inquinamento atmosferico derivante dall’impiego di risorse naturali.

Inoltre, economia verde è sinonimo di risparmio energetico: l’utilizzo di energie rinnovabili comporta, oltre ad un minor consumo, una riduzione dei costi di produzione, dello sfruttamento delle risorse e del livello di inquinamento.

  • La Green Economy ha come scopo un utilizzo più efficiente delle risorse volto al raggiungimento di inclusione ed equità sociale

L’economia verde è inevitabilmente legata all’economia circolare, un modello economico basato sull’aumento dell’efficienza delle risorse e sulla diminuzione della produzione di rifiuti. Infatti, scopo primario dell’economia circolare è limitare l’utilizzo smisurato di risorse naturali per la produzione di beni di consumo e incentivare attività di riciclo e riutilizzo al fine di ridurre al minimo la quantità di rifiuti prodotti.

Come l’economia circolare, anche la Green Economy promuove il miglior utilizzo delle risorse e l’incentivazione del riciclo con lo scopo di tutelare l’ambiente e garantire benessere, inclusione e maggiore equità sociale.

Mobilità e Green Economy: la situazione attuale

Il settore di mobilità e trasporti si conferma tra i più attivi nel processo di transizione verso il modello di Green Economy. Infatti, cresce costantemente l’attenzione verso nuove forme di mobilità quali veicoli elettrici o ibridi, con emissioni di CO2 notevolmente ridotte. Risulta in crescita anche il numero di utilizzatori di servizi di mobilità condivisa, quali car sharing e bike sharing, finalizzati ad evitare l’utilizzo massivo dell’auto di proprietà.

E-Vai, primo car sharing elettrico della Lombardia, ha compiuto un ulteriore passo verso il mondo della mobilità sostenibile e dell’economia verde grazie all’unione di sharing mobility e mobilità elettrica: la flotta di E-Vai si compone esclusivamente di auto elettriche e ibride con emissioni nocive ridotte al minimo.

Inoltre, con E-Vai è possibile spostarsi in modo sostenibile in tutta la Lombardia. E-Vai è l’unico car sharing integrato con il servizio ferroviario regionale: le sue flotte sono perfettamente collegate agli snodi ferroviari più importanti e ai tre aeroporti regionali.

E-Vai risulta la scelta ideale per muoversi anche dal punto di vista economico. Infatti, E-Vai ha deciso di dedicare una promozione speciale: registrandosi gratuitamente al servizio, tutti i nuovi clienti potranno godere della prima ora di noleggio gratuita e del 20% di sconto su tutti i noleggi fino al 31 Dicembre 2020.

Come usufruire della promozione? Registrandosi al servizio sul sito ufficiale o scaricando l’App di E-Vai, compilando i campi con i dati richiesti per la registrazione e inserendo il codice EVAI2020 nel campo “Codice Promozionale”. Lo sconto sarà applicato sulla tariffa base oraria e sarà valido esclusivamente per i nuovi iscritti fino al 31 Dicembre 2020.

Vuoi provare l’auto elettrica di E-Vai? Non perdere la promo 2020: registrati al servizio, l’iscrizione è gratuita!